mercoledì 3 marzo 2010

Agricoltura dopata

Il già ribattezzato "Cibo Frankenstein" continua a farsi strada in Europa e a piccoli passi arriverà anche nella nostra Italia. Già questo gennaio, il  Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di un associazione di agricoltori che si era opposta al divieto da parte del Ministero delle Politiche Agricole di coltivare mais transgenico (vedi link sotto).

I problemi legati all'OGM sono molti (i vantaggi pochi, a quanto pare e sicuramente non provati a sufficienza dalla scienza):  problemi  non solo per la nostra salute, ma anche per l'ambiente.
Altri aspetti inquietanti sono il sistema dei brevetti (di proprietà delle Multinazionali) e la sterilità dei nuovi semi raccolti (quindi l'impossibilità per gli agricoltori di seminarli l'anno successivo e la conseguente necessità di comprarli continuamente dalle già citate Multinazionali)

L'argomento è importante, addirittura MOOOLTO più importante dei recenti annullamenti dei talk show politici in televisione... (tanto, per quello che servono..)  ;)

Vi consiglio di approfondire l'argomento OGM leggendo questi articoli:
OGM: punto di non ritorno?
Barroso ha servito il suo padrone (Monsanto)
No alle coltivazioni di OGM in Europa
La sicurezza degli OGM: imprevisti e rischi
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...